Sei in: Home > Profili professionali

Il Fisioterapista svolge in via autonoma o in collaborazione con altra figure sanitarie, gli interventi di prevenzione, cura e riabilitazione nelle aree della motricità, delle funzioni corticali superiori, e di quelle viscerali conseguenti a eventi patologici a varia azielogia, congenita ed acquisita. In riferimento alla diagnosi e alla prescrizione del medico nell’ambito delle proprie competenze, elabora la definizione del programma di riabilitazione volto all’individuazione e al superamento del bisogno del salute del disabile; pratica autonomamente l'attività terapedutica; ne verifica le rispondenze agli obiettivi di recupero. Propone e ne addestra all'uso le protesi e ausili.

Il Fisioterapista svolge la sua attività professionale in strutture sanitarie pubbliche o private, in regime di dipendenza o libero-professionale. Svolge attività di studio, didattica e consulenza professionale nei servizi sanitari e in quelli dove si richiedono le sue competenze professionali.

Il Fisioterapista trova collocazione nell' ambito del S.S. N. e Regionale in forma di dipendenza o in forma libero professionale.

Inoltre questa figura trova sbocchi nelle strutture private accreditate,convenzionate con il S.S.R., cliniche e centri di riabilitazione, nonché nei servizi preventivi pubblici e privati. (D.M. 14.09.1994 n.741)

 

Decreto Ministero Sanità 14 settembre 1994, n. 741 (in GU 9 gennaio 1995, n. 6)
Regolamento concernente l’individuazione della figura e del relativo profilo professionale del fisioterapista

Ultimo aggiornamento: 22/05/2015 09:58
Campusnet Unito
Non cliccare qui!